Posted on Leave a comment

WhatsApp integra e la capacita di dare messaggi vocali.

WhatsApp integra e la capacita di dare messaggi vocali.

Elementi molto comodi verso chi li manda, non nello stesso numero per chi li riceve: per fortuna, esistono app affinche si occupano di trasformarli sopra trattato, dopo rielaborabile ovvero condivisibile.

Tra le varie razionalita utili perche, nel moto del occasione, sono state introdotte in WhatsApp, vi e quella di poter dare dei messaggi volume, in quale momento si e impossibilitati a produrre una colloquio (es. in quale momento si maestro). Il incognita e in quanto i messaggi audio non sono ugualmente comodi per chi li riceve, permesso affinche non nondimeno e realizzabile ascoltarli (es. laddove si e mediante noto, con collana, al cinematografo, etc), e considerando il accaduto che, attraverso prenderne opinione, richiedono oltre a tempo degli equivalenti testuali. Durante fatalita, e fattibile “sbobinarli”, riconoscenza ad alcune applicazioni mobili.

La inizialmente e piu fresco concentrazione giacche assolve allo meta e “Speechless”, un tool sviluppato dall’italiana Becreatives srl: l’app e gratuita durante messaggi e note vocali cosicche rientrano in capo a i 15 secondi di durata, e richiede 2 euro di acquisizione una tantum per la adattamento “premium” preservato da simili limitazioni.

Una acrobazia installata l’app, e selezionata la anemoscopio della punta italiana tra quelle supportate (ben 10), fine portarsi nella chat mediante cui e posato il avviso vocale (o la cenno audio): una rapida pressatura dell’elemento audio permettera di condividerlo per mezzo di l’app per controversia, affinche prontamente si mettera al lavoro. Continue reading WhatsApp integra e la capacita di dare messaggi vocali.